• Su che basi fare la scelta? Che cosa privilegiare? Quello che amiamo? Quello che riteniamo pi¨ utile per il futuro? Un indirizzo pi¨ "facile", che non chieda troppo, o uno pi¨ "impegnativo"? E poi, quali sono i criteri con cui decidere la scuola da frequentare? La vicinanza a casa, la moda, quello che fanno gli amici, quello che hanno fatto i genitori? Quello che dicono gli insegnanti? Rimane, comunque, la domanda sui criteri con cui scegliere. Cinque anni non sono uno scherzo e vale la pena spendere tempo per vedere, capire, chiedere e, infine, dialogare con i propri docenti ed in famiglia.

Bruno Barbieri

Io ho scelto...

Immagine anteprima

Bruno Barbieri, chef italiano, emiliano doc, nel 1979 ha la possibilità di lavorare come terzo cuoco sulle navi da crociera e di conoscere così le culture culinarie di diversi paesi. Dopo un anno e mezzo torna in Italia con un enorme bagaglio di esperienza nel campo culinario e comincia a lavorare in piccoli locali della riviera romagnola in qualità di chef di partita. Segue corsi di perfezionamento anche all'estero e dopo un certo tempo approda alla "Locanda Solarola" di Castelguelfo, che conduce con grande maestrìa, tanto che il ristorante guadagna per due anni consecutivi ben 2 stelle Michelin. Avvalendosi della collaborazione di chef del calibro di Mauro Gualandi e Igles Corelli, vive un'altra grande esperienza al ristorante “Il Trigabolo” di Argenta di Ferrara, un locale di classe, famoso per la particolare presentazione dei piatti. Negli anni '90, il ristorante si aggiudica anch'esso 2 stelle Michelin. Grazie alla creatività in cucina di questo giovane chef bolognese, il riconoscimento di 1 stella Michelin anche per il ristorante "Grotta di Brisighella", un borgo meraviglioso in provincia di Ravenna. Bruno Barbieri non si accontenta mai, apre il ristorante "Arquade" nel relais Villa del Quar, una splendida struttura del '500 nel comune di San Pietro in Cariano, in provincia di Verona. Il ristorante "Arquade" grazie al talento del suo chef compare sulle guide gastronomiche dell'anno 2007 con 2 importanti stelle Michelin mentre il Gambero Rosso lo contraddistingue con 3 forchette. Tra i piatti serviti al ristorante "Arquade", le Tagliatelle in gratin di Bruno Barbieri sono un esempio di alta cucina. Nel luglio del 2010 Bruno Barbieri decide di lasciare le cucine dell'Arquade per trasferirsi in Brasile, in cerca di innovazione.

Autore di numerosi libri tra cui uno dedicato alla cucina senza glutine, protagonista di programmi televisivi di successo per il Gambero Rosso Channel, collaboratore di varie radio, oggi ama essere libero e fare il free lance in giro per il mondo. A lui sono dedicati una fan page e un official Fan Club entrambi gestiti dalla chef e food blogger Daniela Perrone.

Dal 2011, insieme al cuoco Carlo Cracco e al ristoratore Joe Bastianich, è giudice di MasterChef Italia. Dal 2013 fa parte anche della giuria di Junior MasterChef Italia con Lidia Bastianich e Alessandro Borghese.

 

Cerca Scuole Superiori Orientamento

Scuole Superiori Orientamento Approfondimenti indirizzi